Sistemi costruttivi certificati

Struttura antisismica

Ai sensi della normativa vigente che classifica il Comune di Viterbo in categoria 2B “zona con pericolosità sismica media dove possono verificarsi terremoti abbastanza forti”, Next Village è concepito secondo gli standard di sicurezza più alti. La struttura viene sottoposta a prove di collaudo e dotata di apposita certificazione antisismica.

Isolamento Acustico

È uno dei problemi più sentiti da chi vive in appartamento che può rovinare il rapporto tra condomini e la serenità stessa della propria famiglia. Sebbene azzerare i rumori sia pressochè impossibile, Next Village è progettato e studiato al fine di garantire un altissimo isolamento acustico ed un comfort abitativo senza eguali, raggiungendo livelli molto al di sopra dei requisiti di Legge.

Per quanto riguarda i rumori aerei tra abitazioni su diversi piani, Saggini Costruzioni è una delle prime aziende in Italia a introdurre nella struttura i solai in cemento armato pieno, così come da anni avviene in Germania. In questo modo, al posto dei solai leggeri in laterocemento, la cospicua massa superficiale del cemento armato consente un forte abbattimento tra un piano e l’altro. Inoltre, per renderlo migliore viene aggiunto un controsoffitto fonoisolante.

Per i rumori tra appartamenti vicini, Saggini Costruzioni ha realizzato pareti divisorie dello spessore di circa 34 cm costituiti da strutture in muratura e a secco specificatamente progettati per attenuare ed eliminare i disturbi da rumore. Per i rumori di tipo impattivo (calpestio) sotto ogni pavimento viene posto in opera un materiale isolante acustico di elevatissime prestazioni in grado di garantire il comfort totale. Anche gli scarichi fognari sono di materiale plastico già coibentato acusticamente e ulteriormente rivestiti di isolante in modo da ottenere assenza del rumore dell’acqua e la mancata trasmissione di rumori aerei che, con le normali tubazioni in PVC, si propagano da un bagno all’altro.

Pareti di ampio spessore con protezione totale dall’esterno

Le pareti hanno uno spessore totale di 57 cm di cui 15 cm di isolante al fine di limitare al massimo gli scambi termici con l’esterno, proteggendo l’abitazione sia in inverno che in estate e di abbattere notevolmente il rumore esterno. La lana minerale utilizzata è priva di sostanze tossiche. Prodotta a partire da sole materie prime naturali e uno speciale legante brevettato a base di zucchero che garantisce la massima qualità dell’aria interna grazie all’assenza di emissioni nocive alla salute dell’uomo.

Assenza di punti freddi (ponti termici)

In una casa è importante che non ci siano punti “scoperti” dal materiale isolante. In presenza di umidità elevata, infatti, il vapore d’acqua presente nell’aria all’interno delle abitazioni può condensare sulle superfici fredde, come travi, pilastri, balconi, cassonetti e soglie, causando la formazione di muffe e condense.

Per eliminare questo problema, tutto il complesso Next Village ha un rivestimento continuo di materiale isolante anche su questi punti “deboli”.

Infissi ad alta prestazione con controtelai coibentati

Gli infissi sono forniti da Internorm, una tra le aziende austriache più rinomate in Europa. Sono in PVC bianco, il telaio ha uno spessore di 90 mm ed il vetro è a 3 strati con due camere d’aria riempite in gas argon con trattamento basso emissivo per limitare lo scambio termico.

Queste caratteristiche garantiscono un’eccellente prestazione termica ed acustica. Tutte le finestre hanno l’anta ribalta di serie e la ferramenta nascosta.

Inoltre, i vetri sono montati con la tecnologia “FIXO- ROUND Technology” che permette un fissaggio perimetrale continuo della lastra di vetro per avere più stabilità, maggiore isolamento termico ed acustico, protezione antiscasso e sicurezza a livello di funzionalità.

Il montaggio, infine, avviene mediante nastri autoespandenti limitando al massimo il silicone che si deteriora nel tempo.

Il cassonetto è costituito da un monoblocco coibentato ed è completamente integrato nel muro.

L’ispezione per la manutenzione avviene all’esterno, sulla parte alta dello stesso. Gli avvolgibili sono elettrici in modo da eliminare totalmente gli spifferi provenienti dalle classiche cinghie e la conseguente dispersione termica.

Tetto “rovescio” ad elevato spessore

La copertura delle palazzine del complesso presenta una stratigrafia di tetto “rovescio” con uno spessore di circa 75 cm di cui ben 18 cm di materiale isolante.

Il materiale isolante viene posto al di sopra della guaina impermeabile, così da proteggerla dagli sbalzi termici, permettendone il prolungamento della vita e un aumento dei benefici sia invernali che estivi.

La copertura è completata da uno strato di ghiaia che ha la funzione di zavorra dello strato isolante ma anche di drenaggio: l’acqua piovana, infatti, rallenta il suo corso verso la fognatura, evaporando in buona parte.

Questa soluzione assicura vantaggi termici e rispetto per la natura.